20/23 SETTEMBRE 2020 FIERA MILANO
homewall
Cerca espositori, prodotti e news
Cerca espositori, prodotti e news

SKA SHOES

2020-04-14 - Aggiornamento dell'azienda SKA SHOES

SKA SHOES: Tra tutti i tipi di scarpe al mondo ce n’è uno che può essere considerato il più elegante, il più seducente, il più iconico.Stiamo parlando di sua maestà il tacco a spillo. I tacchi a spillo sono una creazione relativamente recente che però ha completamente sconvolto il mondo della moda. Sapete, poi, che si tratta di un’invenzione del tutto italiana?Ma prima di procedere a scoprire chi ha inventato i tacchi a spillo, facciamo un breve passo indietro fino alla fine della seconda guerra mondiale. La nascita di un New Look! L’Europa era completamente devastata dalla guerra e in tutto il vecchio continente si stava avviando quel processo di ricostruzione che avrebbe portato le grandi potenze europee dove sono oggi. Anche il mondo della moda stava attraversando un periodo di profonda crisi e le certezze su cui ci si era, fino a quel momento, aggrappati, erano cadute insieme alla filiere di produzione, sotto il fuoco delle bombe. Nel buio più totale ad emergere fu la luce splendente di un designer francese che contribuì a ridere lustro alla moda parigina. Cristian Dior. Dopo la guerra, Dior aprì un suo atelier a Parigi e da quel momento rivoluzionò per sempre la moda degli anni quaranta dando alla donna una nuova idea di femminilità. Era il 1946 e da allora il mondo della moda non sarebbe più stato lo stesso. Gonne lunghe a corolla, vite a vespa, seducenti guêpière e abbondanza di tessuto raffinati e costosi. Il tutto con l’idea di slanciare la figura femminile e darle una nuova forma più aggraziata: nacque così il “New Look”.  I tacchi a spillo come li conosciamo oggi Dior fu anche il primo a vendere, insieme agli abiti, tutta la gamma di accessori, borse, foulard, profumi e, naturalmente, scarpe.Proprio su quest’ultimo punto le idee innovative di Dior incontrarono le difficoltà di realizzazione. Il designer francese voleva una scarpa con un tacco alto, esile e slanciato, tuttavia il tacco in legno delle scarpe si spezzava facilmente causando infortuni e piccolo incidenti.A risolvere questo problema furono gli ingegnosi calzaturiere di Vigevano. Gli artigiani lombardi, alla Mostra Mercato Internazionale delle Calzature del 1953, presentarono delle scarpe con il tacco in legno con una base di appoggio in alluminio. Era nato il tacco a spillo: alto tra gli 80 ed i 100 millimetri, con un soprattacco da 8 millimetri.  L’azienda manifatturiera della zona conobbe una grande impennata ed il tacco a spillo diventò in brevissimo uno dei capi saldi della monda internazionale. Proprio grazie al tacco a spillo i grandi marchi italiani ottennero nuova linfa vitale. Grandi brand ottennero nuovo lustro come quello di Salvatore Ferragamo che arrivò a vestire le dive di Hollywood, tra cui soprattutto Marylin Monroe, vera ossessionata di questo tipo di calzatura. “Non so chi abbia inventato il tacco alto, ma le donne gli devono molto”, diceva. Dopo un periodo di declino durante gli anni ’60 e 70’, all’inizio degli anni ’80 il tacco a spilla conobbe un nuovo periodo di gloria che dura imperterrito fino ad oggi. Oggi i tacchi a spillo sono oggetto di desiderio per ogni donna e simbolo di segreta ammirazione per gli uomini. Ogni grande brand di calzature si è cimentato con la sua realizzazione, ognuno declinandolo alla sua maniera, soprattutto Christian Loubotin e Manolo Blahnik.Anche SKA Shoes ha la sua fiera rappresentazione del tacco più famoso al mondo: scopri Alcala e le altre calzature di SKA Shoes nel nostro shop. The post Chi ha inventato i tacchi a spillo? appeared first on SKA.

ultime news